Trasformatori monofase

Produzione di trasformatori monofase

I trasformatori monofasi sono trasformatori elettrici che funzionano in corrente alternata e vengono utilizzati per trasferire potenza elettrica da un livello di tensione ad un altro. I trasformatori sono costituiti da un nucleo magnetico e da almeno due avvolgimenti elettrici. Gli avvolgimenti sono classificati in base al numero di spire, quello ad alta tensione (AT) con più alto numero di spire (a sezione minore) e quello di bassa tensione (BT) con un minor numero di spire (a sezione minore).

Gli autotrasformatori monofasi, contrariamente ai trasformatori monofasi, presentano un unico avvolgimento, e non dispongono quindi della separazione galvanica tra i due avvolgimenti.

I trasformatori monofasi ed autotrasformatori monofasi S.V.T.I. sono progettati e realizzati con materiali di prima qualità, conduttori elettrolitici di rame in filo e piattina ed alluminio, isolanti con elevate proprietà dielettriche e termiche (classi F e H), impregnazione con vernice o resine epossidiche, particolari meccanici di sostegno estremamente robusti e sicuri adatti a qualsiasi esigenza d'installazione.

I trasformatori monofasi ed autotrasformatori monofasi S.V.T.I. possono essere forniti completi di accessori e cablaggi personalizzati, sulla base delle esigenze specifiche del cliente finale.

A richiesta può essere fornito il box metallico a protezione macchina con vari gradi di protezione.

Tra gli avvolgimenti elettrici del primario e del secondario inoltre può essere applicato uno schermo di protezione che garantisce un isolamento più elevato; a richiesta inoltre può essere applicata sull’avvolgimento primario una termica di protezione contro le sovratemperature, termica che può essere a riarmo automatico o manuale, a seconda delle applicazioni richieste.

La qualità dei trasformatori monofasi e autotrasformatori monofasi S.V.T.I. viene verificata su più livelli: ogni fase di realizzazione viene controllata, dall’avvolgimento iniziale fino al collaudo finale del trasformatore stesso. Ogni trasformatore terminata la produzione viene collaudato al 100%. In tal modo per ogni trasformatore prodotto vengono certificate le prestazioni elettromagnetiche e il grado di sicurezza garantito. Il precollaudo nonchè il collaudo finale è eseguito in conformità alle vigenti norme CEI EN 61558 – CEI 96.7 – 96.8 – CE applicabili, secondo il tipo di trasformatore ed il suo utilizzo.

L’attento controllo dei processi produttivi e la personalizzazione dei collaudi con attrezzature dedicate e studiate appositamente, garantisce ai trasformatori elettrici S.V.T.I. la massima affidabilità.

 

Da notare inoltre che i trasformatori monofasi e gli autotrasformatori monofasi S.V.T.I. sono realizzati con macchine automatiche al fine di garantire la massima affidabilità e ripetibilità nei parametri di tolleranza elettrica.

S.V.T.I.  progetta e sviluppa diverse tipologie di trasformatori monofasi ed autotrasformatori monofasi pensati e personalizzati a seconda delle esigenze del cliente finale massimizzando le performance e prevenendo qualsiasi tipo di problematica. I trasformatori monofasi ed autotrasformatori monofasi S.V.T.I, coprono una vasta gamma di applicazioni con caratteristiche dimensionali e tecniche che vanno dallo standard alle personalizzazioni più complesse.

 

S.V.T.I. affianca i propri clienti fin dalla progettazione e customizzazione dei trasformatori elettrici monofasi ed autotrasformatori monofasi, in maniera tale da poter garantire il massimo risultato in termini economici e di prestazioni tecniche.

I trasformatori elettrici S.V.T.I. trovano applicazione in svariati settori come ad esempio il settore della quadristica, dell’home automation, e più in generale in tutte quelle applicazioni dove è richiesta una variazione della tensione rispetto a quella con cui viene alimentato il trasformatore stesso.
Collaudi precisi e vincolanti assicurano un elevato grado di sicurezza ed affidabilità di ogni singolo trasformatore prodotto, in conformità con le vigenti normative nazionali ed internazionali.

 

Share by: